Amore

Mi chiedi se ti amo
con una cipolla in mano,
i capelli arrotolati
tra bigodini inamidati,
la tua faccia impasticciata
di cremina e di pomata,
me lo chiedi eccitata
con la tua faccia da patata,
pelata, lessata e schiacciata,
impastata e cucinata.
Io amo una frittata di patata!

Annunci

Teoria del solfeggio

Mi trovo a Correggio
in grande cazzeggio
assiso in un seggio
alla meno peggio.

Un whisky sorreggo
e un libro io leggo
ma mentre qui seggo
la fine non veggo.

Calma non posseggo
e dato che non reggo
emetto un solfeggio
e lo scranno danneggio!

Dieta vegana

L’altra sera una vegana,
che fa una dieta sana,
mangiava una banana
indossando una bandana.
Mi sembrava cosa strana
perché quell’ortolana
da sotto la sottana
si toccava anche la lana.
Ma guardavo alla lontana,
da dietro una persiana.
Poi mi accorsi che l’insana
si dissetava, perdiana,
da una salsiccia balzana
come fosse una fontana
o una strana cerbottana!
Le gridai: “Brutta puttana,
stai ingoiando carne umana!”.

Shampoo

Mentre faccio uno shampoo
mi prende un gran crampo
così mi giro, ma inciampo
in un grande ippocampo.
Entra lei e io decampo
perché in volto divampo
come il pie’ di Melampo.
Ormai non c’è più scampo:
la sua mano è già sulla lampo!

Soppressa

Nella vecchia autorimessa
da poco dismessa,
si assiste ad una ressa
per una scommessa!
Ci sono l’attrice e la poetessa,
la cantante e la campionessa,
e c’è persino una principessa
che sommessa confessa,
di adorare la soppressa!

Viziosa

Pazza, esosa,
una tipa viziosa,
forse è una posa,
ma è un po’ nervosa,
si dimostra astiosa
per una cosa estrosa:
una pausa paurosa
in una fase operosa
nella casa gioiosa.
È gelosa, grintosa,
una donna formosa,
una musa mielosa
dalla grazia sinuosa:
è una gatta graziosa
con la parte pelosa
piuttosto boscosa!

Marroni

Sotto il manifesto del circo Folloni
tra immondizia, scarti e bidoni,
c’è una vecchietta che vende marroni.

I miei li volevo depositare in banca,
ma li ho mostrati ad un’impiegata stanca
che m’ha detto: “non valgono una palanca!”.

Così li ho dati ad un mendicante di passaggio.
che dopo un primo e veloce assaggio,
se li è pappati con un pezzo di formaggio.